Coltelli da tasca artigianali Romani

Romani

Coltelli da tasca artigianali Romani
Il romano testimonia quella mentalità largamente diffusa nello Stato Pontificio per la quale si considerava il coltello come un amico fedele da portarsi costantemente “in saccoccia” e da sfoderare al primo accenno di rissa o per risposta ad un torto subito. Molti elementi costitutivi del romano testimoniano infatti l’uso offensivo che contraddistingueva questo coltello: la lama affilatissima, le decorazioni del manico a reticolo o a lisca di pesce che servivano per migliorare la presa, il sistema di bloccaggio a molla fissa che impediva che il coltello potesse richiudersi accidentalmente e che nel momento dell’apertura emetteva un rumore secco che esaltava la mimica aggressiva.

Nomenclatura: lama liscia, lama lucida, lama satinata, lama tagliata laser, manico plastica, manico legno di bosso, manico in corno di bufalo, manico in corno di bue, manico in corno di montone, molla semplice all'italiana, manico monolitico, senza molla

Ci sono 4 prodotti.

Visualizzati 1-4 su 4 articoli

Filtri attivi